Strategia digitale per aziende e PMI

Strategia digitale per aziende e PMI

L’esplosione del mondo digitale offre possibilità enormi per promuovere marchi e aziende. Tutto sta nel cogliere le opportunità della Rete nel migliore dei modi, dotandosi di una strategia digitale capace di farci presidiare correttamente i singoli canali e, di conseguenza, intercettare i bisogni e le istanze di clienti, consumatori e partner.
Non è un passaggio scontato, anzi. Sono molte le imprese di ogni settore e dimensione a trovarsi in difficoltà al momento di definire valori e tipologia di contenuto da pubblicare sui canali digitali. I risultati di questa impasse sono davanti agli occhi di tutti: pagine e canali social media tutti uguali, raccolta di like e di fan scambiata erroneamente per costruzione di un’audience attiva, blog aziendali che tendono a ripetersi. Ma soprattutto, “contenuti tattici” – come li chiamiamo noi – ossia prodotti e pubblicati per presidiare il canale con una modalità fine a se stessa, e non sulla scorta della necessità di creare valore per i propri interlocutori.

Il Web vive di questo: di messaggi condivisi e di partecipazione. Per questo motivo è impensabile viverlo come un media top-down buono per diffondere messaggi a un gruppo indistinto di persone passive e disinteressate. Da particolari come questi nasce l’importanza di dotarsi di una strategia digitale capace di generare automaticamente risultati utili per la comunicazione e il marketing


Cos'è la strategia digitale e a cosa serve: il metodo Storyfarm

Strategia digitale per aziende e PMI

Ogni azienda ha bisogno di una strategia d’impresa, ossia un particolare insieme di processi strutturati e ordinati con i quali affrontare scelte complesse di natura operativa, economica, commerciale, finanziaria. Obiettivi, contesto e risorse a disposizione rappresentano la base di ogni strategia, nonché un importante punto di partenza per misurare efficacia ed efficienza delle proprie azioni.
La strategia digitale è un asse fondamentale della più ampia strategia aziendale. Serve a definire la vision aziendale, declinare gli obiettivi sui canali digitali e schematizzare un insieme di azioni per:

- utilizzare i canali digitali con finalità di marketing
- organizzare la comunicazione digitale
- interagire con le audience online
- promuovere messaggio e mission aziendale.


Non è tutto. La strategia digitale viene definita a monte della cosiddetta strategia di content marketing, proprio perché si regge sull’analisi di tutto ciò che può promuovere o sconsigliare l’adozione di un canale digitale piuttosto di un altro, come il blog aziendale, le App, i canali social media, gli strumenti dell’email marketing, il video marketing, il podcast o molto altro ancora.

 
Il metodo Storyfarm è molto chiaro e differisce da tutte le altre proposte di mercato perché pragmatico e improntato alla soddisfazione dei reali bisogni del cliente. L’analisi e l’adozione di un determinato strumento di comunicazione, infatti, entrano in gioco solo in un secondo momento, in quanto la definizione della strategia digitale è un’operazione che riguarda dapprima la definizione delle linee di azione e poi, semmai, la produzione di contenuti. Confondere digital strategy e strategia di content marketing, come fanno in molti, genera iniziative che non decollano, contenuti che non convincono e, infine, progetti il cui ritorno sugli investimenti si fa vago e confuso.
Vediamo assieme quali sono le fasi del metodo Storyfarm per la definizione della digital strategy aziendale.

Ascolto del cliente

Strategia digitale per aziende e PMI

Il primo punto della definizione della strategia digitale di un’azienda è l’ascolto dei suoi bisogni. È un momento molto importante, in quanto il cliente ci racconta il particolare momento che la sua realtà produttiva sta vivendo, con le sue opportunità e le sfide che comporta. Ci spiega le aspirazioni della propria azienda, le criticità incontrate nel promuoversi in modo adeguato e nel farsi conoscere attraverso i canali digitali. Sempre che l’azienda abbia fatto qualcosa, perché non mancano aziende che per mancanza di progettualità o perché ritengono di non aver mai incontrato un consulente o un’agenzia di digital marketing di rilievo, non hanno mai utilizzato il Web per fare marketing o comunicazione. Oppure – altro caso per niente raro – hanno scelto la strada del “fai da te”, in un mondo come quello digitale in cui questa opzione si traduce molto spesso in perdite di tempo, energie e capitali.

Il team di Storyfarm dedica ampio spazio all’ascolto delle istanze del cliente, e lo fa con una serie di strumenti che provengono dal marketing così come dal life e business coaching. Siamo convinti della necessità di superare i tradizionali metodi di analisi strategica del marketing, anche e soprattutto nell’ottica di promuovere una visione olistica dell’azienda contemporanea.


Analisi del mercato di riferimento e dei competitor

Strategia digitale per aziende e PMI

I dati raccolti con un primo ciclo di interviste e confronti con il cliente e i suoi partner più stretti si accompagna necessariamente a un approfondimento quantitativo sul mercato di riferimento, con particolare attenzione alle iniziative di comunicazione e marketing poste in essere dalla concorrenza. L’obiettivo del team di Storyfarm è quello di capire quali sono i contenuti e i messaggi forti del mercato di riferimento, o anche quali sono preferenze e gusti delle content marketing personas. Questo ci aiuta non solo a delineare i percorsi già compiuti in termini di comunicazione, strategia digitale e marketing digitale, ma anche e soprattutto a comprendere quale è stato il loro impatto in termini quantitativi e qualitativi.
Non solo: procedere in questo modo, con un approccio che affianca coaching e analisi di marketing, ci permette di costruire sin da subito la massima armonia tra aspettative del cliente, key message e comportamento delle buyer personas in termini di consumo di contenuti. Di fatto, già a partire dalla fase strettamente strategica, le strategie digitali create da Storyfarm lavorano in modo integrato, al fine di ottimizzare attività e ROI del content marketing che le sorreggerà a valle. “Integrato” per Storyfarm vuol dire anche, e soprattutto, integrare online, offline e video.
 

Verifica della coerenza del messaggio aziendale

Strategia digitale per aziende e PMI

Questa fase è molto importante perché il suo obiettivo principale è analizzare il messaggio aziendale, anche con l’aiuto di strumenti e tecniche di storytelling applicate al brand positioning, per capire limiti e opportunità delle diverse strategie di racconto aziendale. Non tutti i messaggi, infatti, possono adattarsi a tutte le aziende. Ognuna ha le sue peculiarità, e qualsiasi attività di produzione editoriale di contenuti web non può prescindere dallo studio del tone of voice aziendale e dei format attraverso cui veicolare il messaggio, i valori e la vision aziendale. Solo così, attraverso lo studio strategico di contenuti, valori aziendali e codici espressivi, è possibile progettare una strategia di contenuti digitali efficace e riconoscibile.

Declinazione del messaggio sui singoli canali digitali

Strategia digitale per aziende e PMI

Una volta individuato il messaggio che meglio rappresenta i valori aziendali e più di tutti aiuta a raggiungere gli obiettivi prefissati con il cliente, arriva il momento di scegliere i canali digitali più utili alla strategia digitale, in modo da massimizzare la forza del messaggio stesso e far sì che comunicazione aziendale e content marketing diventino uno strumento concreto per costruire un’efficace presenza digitale. Non solo: la strategia digitale, a differenza della presenza pura e semplice, si caratterizza per il fatto di affiancare al semplice presidio di un canale digitale l’ottenimento di specifici obiettivi di comunicazione e di marketing. Per questo motivo, date le caratteristiche specifiche del singolo strumento – pensiamo al blog aziendale, al marketing sui social media o al video marketing – il contenuto del messaggio differenziante viene adattato alle caratteristiche del canale ospitante e a una call to action efficace. Il team di Storyfarm lavora per produrre contenuti ed esperienze native, anche come modo per rispettare l’audience e proporre esclusivamente contenuti che piacciono e funzionano.

Setup dei KPI e degli strumenti di misurazione della strategia digitale

Strategia digitale per aziende e PMI

Senza dati, il marketing e lo storytelling rischiano di non portare da nessuna parte. Per questo motivo, parallelamente ad aspetti strettamente creativi come la definizione del messaggio e del tone of voice aziendale, è fondamentale definire indicatori e strumenti che permettono di ottenere un riscontro immediato su efficacia ed efficienza della strategia. La particolarità del metodo Storyfarm è che definizione dei KPI e misurazione delle azioni di comunicazione e marketing vengono svolte in modo integrato: a ogni strumento e a ogni azione corrispondono specifici indicatori quantitativi e qualitativi che consentono di  tracciare in tempo reale l’andamento della strategia stessa. I dati non vengono mai analizzati in modo esclusivamente verticale, basandosi cioè sulla singola piattaforma digitale, ma quando possibile vengono inquadrati in un disegno più ampio, che in ultima analisi è rappresentato da tutti i modi con cui le buyer personas entrano in contatto con il brand, il prodotto o l’azienda. Dal nostro punto di vista è fondamentale definire i KPI in modo integrato e a monte della strategia digitale stessa, proprio per evitare di dar vita ad azioni di comunicazione, promozione o marketing strategico scollegate dagli obiettivi per cui sono nate. Uno sbaglio, quest’ultimo, che purtroppo molti fanno ancora.

Come creare una digital strategy efficace

Strategia digitale per aziende e PMI

I passaggi fondamentali per dare vita a una strategia digitale che sorregga correttamente la comunicazione e il marketing aziendale sono una decina circa. Per questo motivo, il team digital di Storyfarm si è dotato di una checklist che guida tutte le azioni a fianco di clienti e potenziali tali. Vediamole assieme:
 
1. Ascolto del cliente e coaching per comprendere gli obiettivi
2. Definizione degli obiettivi in relazione alle motivazioni profonde 
3. Definizione degli obiettivi di performance (awareness, lead generation) in relazione al funnel di marketing
4. Analisi del mercato e dei competitor
5. Valutazione dei punti di forza e di debolezza della concorrenza
6. Analisi dei consumatori potenziali, delle buyer personas e delle content marketing personas
7. Se necessario, definizione del team di lavoro interno al cliente e relativa formazione dei professionisti impiegati
8. Verifica della coerenza del messaggio aziendale
9. Declinazione del messaggio aziendale sui canali digitali
10.  Scelta dei canali più opportuni e relativo setup
11.  Realizzazione di piani editoriali integrati
12.  Setup degli indicatori di performance per la misurazione della strategia digitale

Vuoi saperne di più?

Strategia digitale per aziende e PMI

Storyfarm è a tua disposizione se pensi che la tua azienda o realtà produttiva non stia presidiando in modo efficace i canali digitali. Se ritieni che strumenti come i video aziendali, il blog o i social media possano e debbano essere potenziati per ottenere obiettivi misurabili di traffico, interazione con i contenuti o acquisto di prodotti o servizi. Se pensi che chi segue la tua comunicazione o il tuo marketing non sia in grado di garantirti una presenza digitale adeguata, che sappia integrare i diversi canali e strumenti e farti ottenere i risultati che senti di meritare. Se non hai ancora trovato un partner autorevole che, forte di più di 40 anni di storia nel campo del video, sappia integrare comunicazione digitale, produzione di contenuti e video marketing.

Vuoi più informazioni? Contattaci!